Tommasi, lo sport non è una scommessa

"Troppe famiglie portano i figli a fare sport quasi fosse una scommessa. L'obiettivo è di avere un campione in casa e di 'svoltare' nella vita attraverso la pratica sportiva che ha invece tanti valori da insegnare e spesso ce ne dimentichiamo": lo ha sottolineato il presidente dell'Associazione italiana calciatori Damiano Tommasi a margine dell'incontro sul tema 'Gioco d'azzardo patologico: una partita persa?' organizzato a Perugia dall'Assessorato regionale alla Sanità nell'ambito del festival del giornalismo. Intervento pubblicato sulla pagina Facebook dell'assessore Luca Barberini. Per Tommasi lo sport ha ha un valore che "è l'antitesi della scommessa: il risultato figlio del lavoro, dell'allenamento e non della fortuna". Il presidente dell'Assocalciatori ha quindi espresso apprezzamento per l'impegno dell'Assessorato contro il gioco d'azzardo. "Faccio un elogio alla Regione - ha detto - perché i numeri parlano di un fenomeno in crescita al quale bisogna porre sempre più attenzione". (ANSA).

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Umbria Domani
  2. UmbriaNotizieWeb
  3. Spoleto Online
  4. TRG
  5. UmbriaNotizieWeb

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Lisciano Niccone

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...